Essenziale Bistrot, quando giovane è “bello e buono”.

 

L’Italia non è un paese per giovani, si dice. Ora, se è vero che certamente il Bel Paese negli ultimi anni non ha certo fatto politiche per incoraggiare il desiderio di restare, con la conseguenza che, molti nostri talenti, han fatto la valigia e non son mai tornati, è vero anche che alcuni under trenta di valore hanno vissuto questa situazione come una sfida, e non avendo intenzione di lasciare radici e affetti, hanno deciso di “andarsi a prendere le loro soddisfazioni”, rimanendo. Consapevoli che questo avrebbe implicato più fatica, ma non per questo alzando bandiera bianca prima di combattere. 

È quello che ha fatto il team che oggi è alla guida del Bistrot Essenziale, dove la squadra è composta di giovani, tutti di notevole caratura. Facile arrivarci, si va da via Trieste, la strada che, porta al mare, all’altezza del cinema Astoria si gira a destra, in un edificio attuale con grande parcheggio, è ospitato il ristorante.  Gli arredi sono di stile moderno, ma l’ambiente non è freddo e la vista, esaltata da un’enorme vetrata, collocata sul lato a valle del locale sia di giorno sia di notte è di quelle che si fanno ricordare, mentre tavoli ben distanziati e cucina a vista dicono della volontà di far vivere un’esperienza alla clientela, nel segno della massima trasparenza. 

Tiziano Mari, sommelier e responsabile di sala e Angelica Giorgi bar tender vi accoglieranno con calore. A guidare lo staff che opera ai fornelli, la chef Giulia Calderoni e Lorenzo Di Leo. Lorenzo trentatre anni,  con esperienze importanti (ha lavorato al Borgo le Ferriere, in provincia di Latina, accanto allo Chef Maximiliano Cotilli presso il ristorante Satricvm – poi a Londra con lo Chef Danny Martin, al Satyrio Restaurant & Wine Merchants dove riesce a ricavarsi ottimi spazi professionali – al suo ritorno in Italia si fa apprezzare come sous-chef al Rossoantico (LT) al fianco dello Chef Luca di Giovanni.) Oggi insieme alla sua compagna Giulia decidono di interpretare il progetto Essenziale Bistrot spinti dalla passione, quella vera, per un mestiere che considerano ricerca, impegno, dedizione, vita.                                                       

 Apetizer & Bollicine di benvenuto.

 Tartare di branzino con crema di zucca, crostini, riduzione birra e agrumi.

 Calamaro rosticciato, falafel di melanzana al mandarino, hummus di yogurt allo zafferano, noci e melograno.

 Passatelli in brodo, vongole veraci, calamari e carpaccio di orata.

 Ricciola al burro, crema di piselli e latte di cocco, porro fritto e cialda di riso al caffè.

 Cioccolato, crema inglese, coulis ai frutti di bosco, crumble di frutta secca.

 Caffè, liquori e distillati

 In abbinamento i vini selezionati da Terra e Cibo.

Franciacorta Prima Cuvèe Brut – Monterossa.

Verdicchio Castelli di Jesi Classico Superiore Ylice 2019 (bio) – Poderi Mattioli – 3 bicchieri G.R.

La cena è fissata per:

Venerdì 25 febbraio 2022 alle ore 20,30 (1° app.)

Venerdì 4 marzo 2022 alle ore 20,30 (2° app.)

Essenziale Bistrot – Via Trieste, 235 – 48122 Ravenna

Il costo della serata (tutto compreso) è di € 55,00 per il socio, € 60,00 non soci.

Posti disponibili 40. Prenotazione al numero 340/0551760

 

Il menù potrà contenere delle variazioni in base al miglior pescato del momento.

Vi preghiamo di annunciare eventuali allergie e/o intolleranze nel momento stesso della prenotazione.

La cena si terrà all’interno del locale ed è richiesto il Green Pass Rafforzato.